Sei in possesso di una copia di

"Terra!"?

In sintesi

I luoghi e la loro identità

Il corso mira a far nascere e consolidare la consapevolezza che è importante individuare l’identità di ogni luogo nella sua multiforme stratificazione di elementi fisici e umani. Per cogliere il lato unico dei luoghi della Terra, il testo fa ricorso all’uso continuo del confronto: nel tempo, per scoprirne l’evoluzione; nello spazio, per cogliere analogie e differenze con altri luoghi. Ma i diversi “angoli” della Terra possono coinvolgere l’affettività. Questo corso perciò invita a prendere in considerazione anche i risvolti emozionali, stimolando gli studenti a manifestare opinioni e preferenze.

Il corso di Geografia Terra! si arricchisce con un fascicolo dedicato alla trattazione delle venti regioni italiane. Un volumetto di 96 pagine presenta i mille aspetti del territorio del nostro Paese in coerenza con lo spirito del corso, ossia cogliere le specificità dei luoghi, e in particolar modo dei paesaggi di cui sia possibile identificare caratteristiche peculiari. L’analisi di ogni regione si estende su sei pagine e si articola in tre fasi: La Regione si presenta : la lettura guidata e interattiva di una grande carta fisico-politica conduce gli studenti alla scoperta del territorio e dei dati fondamentali. I paesaggi naturali e umani .

L’interazione natura-società viene affrontata in una doppia pagina che fa emergere la stretta interazione tra uomo e ambiente, e che considera quali condizioni territoriali abbiano dato origine, anche storicamente, a insediamenti e attività economiche tipiche dell’area considerata. I paesaggi più caratteristici sono presentati con grandi fotografie, facendo ricorso a didascalie dettagliate, e facendo emergere preziosi aspetti di cultura materiale. La popolazione e le città . I confronti tra i paesaggi urbani e la descrizione della caratteristiche del popolamento costituiscono i principali nuclei concettuali di questa parte, che offre un panorama complessivo del ‘paesaggio abitato’ di ciascuna regione. Lo studio di tali elementi è facilitato e reso più concreto dalla presenza di strumenti di consultazione (cartografia tematica e dati statistici) e da proposte operative ( La mia Geografia ).

zonaGeografia un’area web per scoprire e sperimentare le più recenti forme della didattica della Geografia, con una ricca offerta di materiali e un blog animato dagli autori

AREA BES: Il nuovo portale sulla didattica inclusiva

Leggi tutto

I paesaggi - Oggetto di studio della geografia diventano in tal modo i paesaggi, non solo quelli generali (le montagne, le pianure...), ma soprattutto quelli a cui è possibile riconoscere caratteristiche peculiari: le Alpi, i Pirenei, la Pianura padana, il Bassopiano francese... Nel compiere l’analisi dei paesaggi, si giunge sempre a considerare l’interazione natura-società, cosicché la presenza degli insediamenti e le attività economiche vengono trattate come “creatrici” di paesaggi specifici.

Terra! 1 I fattori che concorrono alla costruzione dei paesaggi naturali e umani (in particolare Europa/Italia).
Terra! 2 Lo studio dell’Unione europea e delle singole aree regionali.
Terra! 3 I fattori che concorrono alla costruzione dei paesaggi naturali e umani nel mondo. Continenti e aree regionali.
A corredo dei volumi un Atlante delle regioni d'Italia di 96 pagine, anche scaricabile on line.

I grandi temi della Geografia - Terra! 1 : i fattori che concorrono alla costruzione dei paesaggi naturali e umani, con particolare riguardo all’Europa e all’Italia. Ciascun tema viene scandito in modo serrato su due pagine, seguite talvolta da schede che mostrano l’evoluzione nel tempo o nello spazio di fenomeni collegati. Ogni argomento è concluso da due pagine di attività e di verifica. Il testo propone poi un modello per lo studio delle aree regionali, valido per l’intero corso.

Alla scoperta dell’Europa dei popoli - Terra! 2 è incentrato sullo studio dell’Unione Europea e sull’esame delle sue aree regionali, seguendo il modello proposto nel primo volume. Il nostro continente è suddiviso in cinque grandi aree (occidentale, meridionale, atlantica, centro-orientale, orientale) delle quali vengono esaminate le principali caratteristiche naturali e umane. Per ogni area regionale il testo propone poi un’analisi più approfondita di alcuni Paesi particolarmente significativi.

Uno sguardo su tutta la Terra - Terra! 3 affronta nella prima parte i fattori che concorrono alla costruzione dei paesaggi naturali e umani nel mondo. La seconda parte è dedicata allo studio dei continenti e delle loro aree regionali, sempre secondo il modello già illustrato, anche se a una scala diversa. Per ogni continente viene proposta una selezione di Paesi particolarmente significativi.

Studiare gli Stati con “Terra!”

Nello studio delle regioni e dei Paesi d’Europa è fondamentale far acquisire agli studenti e alle studentesse un metodo di analisi del territorio piuttosto che una superficiale conoscenza enciclopedica e nozionistica. Del resto, i dati e i fatti che intervengono nella formazione e nell’evoluzione di una situazione geografica sono così numerosi e tra loro connessi da relazioni tanto complesse che è praticamente impossibile, nell’arco di tempo concesso alla Geografia, svolgere un programma esaustivo di ogni aspetto e di ogni Paese del nostro continente (così come, in terza, dei continenti extraeuropei). Anche le Indicazioni nazionaliper i piani di studio personalizzati nella Scuola secondaria di primo grado specificano che non è richiesta agli studenti la conoscenza di tutti i Paesi dell’Europa, ma solo “di alcuni Stati che la compongono: aspetti fisici, socioeconomici e culturali”. Di ogni Paese trattato lo studente esamina le caratteristiche territoriali, culturali e storiche, demografiche e insediative, economiche, secondo un percorso ben individuato che lo aiuta a costruire un suo metodo di analisi. Le due pagine di apertura contengono un breve testo letterario, i dati essenziali del Paese, una grande carta geografica e una galleria fotografica di “immagini-simbolo”. I titoli delle pagine cercano di dare un collegamento immediato con il luogo che si sta studiando. Ogni Paese trattato emerge quindi con la propria individualità, si presenta come entità ben definita e caratterizzata vigorosamente. Uno degli assunti metodologici di “Terra!” è infatti che si debbano valorizzare e far risaltare i tratti caratteristici dei luoghi: ciò garantisce un apprendimento motivante e significativo. Per questi motivi “Terra!” tratta in modo molto approfondito alcune delle più importanti realtà statali. Per l’Europa si tratta di Spagna, Grecia, Turchia, Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Germania, Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Polonia, Romania, Russia. Per il resto del mondo il testo comprende trattazioni esaustive di Egitto, Nigeria, Sudafrica, Iran, India, Cina, Giappone, Stati Uniti, Messico, Brasile, Argentina. Sono state scelte proprio queste nazioni perché consentono di comprendere le principali dinamiche territoriali, demografiche, economiche e geopolitiche in atto oggi nel nostro continente e nel mondo: la Turchia, per esempio, con la sua adesione/accettazione all’Unione Europea, con la presenza della sua gente e della sua cultura in altri Paesi costituisce uno dei più complessi “nodi” della vita europea di oggi.

Seguendo lo stesso schema dei Paesi, di ogni regione lo studente esamina dapprima le caratteristiche qualitative che riguardano tutti gli Stati dell’area: il territorio, l’evoluzione storico-culturale, le dinamiche demografiche, insediative e quelle economiche. Nella successiva sezione, un Laboratorio di sei pagine mette a disposizione i dati indispensabili per comporre un quadro quantitativo degli stessi Paesi: dati statistici e cartografici sul territorio e l’ambiente, la popolazione, le città, l’economia. Attraverso semplici esercizi, la cui soluzione è puntualmente riportata nello “Schedario del docente”, i dati vengono messi in relazione e consentono di effettuare confronti fra i Paesi. Altre schede di approfondimento su temi sociali, culturali e geopolitici forniscono una vivida immagine di ogni regione, ponendo il fuoco dell’attenzione sui caratteri particolari di ogni territorio, cioè quelli non desumibili da una semplice lettura dei dati o da una rapida consultazione dell’atlante. Al termine dello studio e delle attività di Laboratorio allo studente viene chiesto di costruire una propria “mappa” dei Paesi dell’area effettuando semplici esercizi riassuntivi sia del testo sia del Laboratorio: lo scopo è quello di rendere “solidi” e “duraturi” l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo delle abilità minime richieste attraverso il lavoro individuale sui dati e sui materiali proposti. L’Insegnante può arricchire ulteriormente il “bagaglio” di conoscenze trasmesso agli studenti attraverso l’utilizzo dei materiali proposti dalla Guida (dove in particolare sono presenti schede, anche di carattere operativo, riguardanti tutti i Paesi europei non trattati in modo esteso nel testo) e dalle Presentazioni multimediali a corredo. Per ogni regione europea e mondiale sono previste attività orali da svolgere in classe, altre rielaborazioni di dati per il lavoro individuale e di gruppo. Tutte queste attività si accordano con il modello di studio delle regioni e dei Paesi proposto dal corso.

Configurazioni

    Regioni d'Italia

    Codice ISBN

    ISBN non presente

      Area BES: Il nuovo portale sulla didattica inclusiva

      Codice ISBN

      ISBN non presente

      Procedi effettuando Login

      Per procedere con l'acquisto dell'eBook effettua il Login con il tuo account Famiglia oppure con il tuo account Studente.
      L'ebook sarà associato al tuo profilo e potrai consultarlo dalla tua Area Personale.