Sei in possesso di una copia di

"Grammatica di riferimento dell'italiano contemporaneo"?

In sintesi

La Grammatica di riferimento dell’italiano contemporaneo si presenta come una sintesi dei risultati più avanzati ottenuti dalla ricerca linguistica italiana nel campo della produzione di grammatiche scientifiche, di grammatiche scolastiche e di grammatiche per stranieri: descrive le strutture grammaticali e sintattiche dell’italiano attuale in modo completo e scientificamente rigoroso , e al tempo stesso chiaro e accessibile a tutti .

Caratteristiche del testo

Le nozioni teoriche sono ridotte al minimo indispensabile e i termini tecnici sono quasi del tutto abbandonati; delle partizioni tradizionali si conservano solo quelle realmente utili nella pratica dell’italiano parlato e scritto. Molti aspetti della grammatica e quasi tutti gli aspetti della sintassi non sono trattati seguendo le divisioni tradizionali (“Le parti del discorso”, “Il periodo”, “La proposizione” ecc.), ma sono svolti in capitoli pratici, operativi a partire dal titolo che li descrive: Come si indicano un tempo, un luogo e un modo ; Come si esprimono uno scopo, una causa e una conseguenza ; Come si esprime un’ipotesi ; Come si formano le parole ecc.

In fondo all’opera, un capitolo che raccoglie 80 schede di sintassi recupera, per il lettore meno aperto alle novità, le nozioni tradizionali di sintassi della frase e del periodo (soggetto, predicato, complemento, proposizione principale, tipi di proposizioni subordinate ecc.), mentre un ricco e particolareggiato indice analitico consente di individuare con rapidità tutti gli argomenti trattati.

Leggi tutto

Elementi di novità

Nell’opera si dà largo spazio ai tanti elementi di novità e di cambiamento che si registrano nell’italiano contemporaneo, sui quali quotidianamente si appuntano i dubbi di chi parla e scrive: qual è il femminile di un nome di professione come avvocato: avvocatessa , avvocata , donna avvocato o avvocato donna ? Bisogna dire e scrivere “Alla manifestazione c’era un centinaio di persone” o “Alla manifestazione c’erano un centinaio di persone”?

S’inserisce in questo quadro un elemento di assoluta novità nell’ambito dei testi di grammatica italiana attualmente disponibili: un capitolo che illustra in modo chiaro ed efficace la costruzione di oltre 1.600 verbi italiani , da abbandonare a zoppicare . Consultando la lista delle reggenze il lettore apprende che si può “adempiere il proprio dovere” ma anche “adempiere al proprio dovere”; che è possibile “allearsi a qualcuno” ma anche “allearsi con qualcuno”.

L’attenzione per l’uso concreto dell’italiano si estende a quelle norme di “buona educazione linguistica” che difficilmente compaiono in una grammatica, ma che sono indispensabili nella pratica quotidiana della comunicazione: formule di saluto, espressioni di cortesia ecc.

La Grammatica di riferimento dell’italiano contemporaneo si rivolge non solo agli studenti universitari, ma anche e soprattutto a un pubblico di cultura medio-alta che quotidianamente si confronta, per motivi di lavoro o per semplice curiosità, con la pratica scritta e parlata della lingua italiana.

Configurazioni

    Edizione rilegata (18 x 25 cm)

    Numero Pagine

    528

    Codice ISBN

    9788848040310

    Prezzo

    19,00 €

    Procedi effettuando Login

    Per procedere con l'acquisto dell'eBook effettua il Login con il tuo account Famiglia oppure con il tuo account Studente.
    L'ebook sarà associato al tuo profilo e potrai consultarlo dalla tua Area Personale.